ENERGIE SOTTILI, LA FONTE ENERGETICA VITALE: MEDICO E INGEGNERE SVELANO I LORO SEGRETI

Esperimenti diretti, per capire come agiscono – sul nostro essere – le vibrazioni “sottili”. Potrà toccarne con mano l’efficacia chiunque parteciperà, giovedì 19 marzo a Torino, alla conferenza “Le energie sottili: la fonte energetica vitale”, a cura del dottor Emilio Terziano, medico di lunga esperienza, e di suo figlio Andrea, ingegnere specializzato in fisica quantistica. Sono proprio loro, i creatori di Pentater, a condurre l’incontro teorico-pratico in programma nelle sale del centro olistico La Sorgente di via Montemagno 71, ore 20.30.

«Le energie cosiddette “sottili” – spiegano i Terziano, padre e figlio – si collocano alla frontera sfumata della fisica, oltre la quale si estende il dominio dell’inasperato o, più semplicemente, della filosofia naturale». Già i popoli antichi erano in grado di “sentire” queste vibrazioni: le utilizzavano, infatti, a scopo divinatorio e terapeutico. «Tutte capacità che l’uomo moderno e tecnologico ha in gran parte perduto», e che invece Pentater – con la sua gamma di prodotti a impatto zero, progettati per il benessere, è in grado di recuperare.

Durante la conferenza torinese, anticipano i relatori, sono previsti svariati esperimenti, per far capire al pubblico come agiscono queste frequenze, invisibili ma decisive per il nostro stato vitale. Ginecologo e ostetrico, il dottor Emilio Terziano è un medico aperto, da sempre, a metodiche complementari, mirate a migliorare la salute. «Sin dai primi anni di studi universitari – rivela – sono sempre stato incuriosito e affascinato dalle cosiddette medicine complementari». Con il tempo ha approfondito lo studio di varie discipline: agopuntura e dell’omeopatia, orgonoterapia, ipnosi. Non ultima, la medicina vibrazionale.

«Tutte queste metodiche terapeutiche, validate ed accettate solo in parte dalla cosiddetta “scienza ufficiale” – spiega il dottor Terziano – hanno in comune l’obiettivo di costringere il terapeuta a dedicarsi alla persona, e non solo alla malattia, spingendolo a intervenire su tutte le componenti della persona stessa: corpo, anima e spirito». Molte risposte a bisogni reali delle persone sono oggi disponibili anche attraverso gli avveniristici dispositivi-benessere messi a punto da Pentater, grazie al fondamentale contributo di Andrea Terziano, giovane ingegnere laureatosi al Politecnico di Torino (Ingegneria per la Protezione del Territorio). «Dal 2009 – racconta Andrea – mi sono avvicinato al mondo delle “energie sottili”: mi occupo di mappatura e bonifica delle geopatie, del trattamento dell’acqua potabile e della schermatura di apparecchiature elettroniche e impianti elettrici».

L’incontro di Torino (su prenotazione e con rinfresco finale, offerto dall’assocuazione Aries) è un’occasione unica per toccare con mano il mondo delle “energie sottili”, con il quale Pentater “lavora” ogni giorno, per realizzare prodotti in grado di interagire in modo benefico con le frequenze invisibili che ci circondano.

Centro olistico La Sorgente, giovedì 19 marzo 2020
Via Montemagno 71, Torino – ore 20.30
Prenotazioni: prenotazioniariestorino@gmail.com

Il sito dell’associazione Aries:

www.aries-to.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.